Fabrizio Marrazzo (Partito Gay) candidato Sindaco di Roma.

FABRIZIO MARRAZZO CANDIDATO SINDACO DI ROMA, PER UNA CITTÀ INCLUSIVA, ECOSOSTENIBILE E DIGITALE.
Sabato saremo presenti al Pride di Roma, ma ho voluto iniziare la campagna elettorale a Sindaco per il Comune di Roma dall’ex Manicomio Santa Maria della Pietà il più grande di Roma, anzi tra i più grandi in Europa, dove sino agli anni ‘80 venivano chiuse qui dentro anche persone lesbiche, gay, bisex e trans a volte minorenni, solo per la colpa di amare o essere differenti dagli altri.
Mi candido perché negli anni abbiamo tentato, prima di esprimere il nostro voto, di far comprendere alle forze politiche quali fossero le principali emergenze socio-economiche avvertite dalla comunità LGBT+, ma abbiamo trovato interlocutori che non sono stati in grado di sostenerci.
Vogliamo oggi poter fare la differenza e tutelare e rappresentare in prima persona le nostre aspirazioni, le nostre idee e i nostri valori, per realizzare un Paese moderno, inclusivo, solidale, ambientalista e liberale, anche insieme a chi LGBT+ non è.
La nostra comunità rappresenta il 15% e non ha alcuna rappresentanza istituzionale che possa incidere.
Ogni consigliere eletto del nostro partito sarà una garanzia per far diventare Roma una Capitale europea + Inclusiva + Ecostostenibile + Accessibile e Digitale.