Una partenza quella della Juventus non proprio idillica, 1 punto in 2 partite, Ronaldo che se ne va, cosa dobbiamo aspettarci dalla stagione?

“Non sono due partite ad inizio campionato che possono dire realmente come sarà la stagione. – dice Luca Rivoira, ex opinionista sportivo – La Juve è una società seria, con idee di investimento chiare. Allegri è stato richiamato in panchina: per la sua storia, sarà una garanzia per aprire un nuovo ciclo. L’addio di CR7 fa male, ma allo stesso tempo darà stimoli alla squadra per dimostrare il proprio valore. L’organico è buono, bisogna solo ritrovare la retta via, persa da marzo 2020. L’obiettivo principale deve essere riconquistare quello che abbiamo perso.

Bisognerà attendere invece sul fronte mercato, l’aumento di capitale previsto per fine anno, darà robustezza alla società. Ora si punta a valorizzare la squadra presente, i giovani e il progetto U23 che sta dando nuova linfa anche alla prima squadra. Non dimentichiamoci, che la Juve ha una fantastica squadra femminile, inarrestabile nelle ultime stagioni, che continua a portare a casa titoli su titoli.  La mia speranza, oltre alla riconferma in Italia, è un avanzamento anche in campo europeo, le ragazze bianconere hanno i numeri per diventare protagoniste della Champions delle prossime stagioni”.

Luca Rivoira

Google search engine