L’annucio nel corso della conferenza stampa dello scorso 7 Luglio per il Bologna Pride 2018 da parte di Nicole De Leo del Mit- Movimento Identità Transessuale

A Bologna ci sarà una casa per l’accoglienza delle persone trans rifugiate. Abbiamo già cinque persone che verranno accolte e che attualmente si trovano in altri centri. Ovviamente non diremo esattamente dove si trova l’abitazione ma a Bologna

Grazie all’impegno profuso nella causa per i diritti gay da parte delle associazioni con la collaborazione del sistema di accoglienza Sprar – Sistema di protezione richiedenti asilo e rifugiati, bologna si aggiudica il primato di prima città europea in questo ambito.

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *