Omegalid pomata palpebrale

Carissimi fanciulli

Oggi vi parlo di Omegalid Pomata palpebrale

Omegalid è una pomata oftalmica, emolliente idratante, studiata alla luce delle più moderne conoscenze scientifiche per lenire e proteggere le strutture palpebrali.

Inoltre, la mancanza di effetti irritanti e la facilità d’uso rendono Omegalid un utile adiuvante, da affiancare alla terapia farmacologica topica e sistemica in caso di blefarite.

Caratteristiche Omegalid Pomata Oftalmica:

  • Delicata e di facile assorbimento.
  • Per il benessere delle palpebre e della zona perioculare
  • Aiuta a diminuire i disturbi irritativi delle palpebre, caratterizzati da arrossamento del bordo palpebrale, spesso associati a prurito ed a sensazione di corpo estraneo
  • Ottimizza l’efficienza delle ghiandole addette alla secrezione dello strato lipidico delle lacrime, favorendo così la stabilità del film lacrimale e la sua migliore distribuzione

Particolarmente utile nei soggetti con secchezza oculare per migliorare il benessere palpebrale e per prevenire le ricadute

L’uso continuato risulta utile non solo per il benessere palpebrale, ma anche per migliorare fisiologicamente la cute delle zone perioculari contrastando gli inestetismi indotti da borse, rughe, occhiaie

Attivi

Omega 6 e Omega 3: l’olio di ribes nero è l’unico in natura ricco degli acidi grassi essenziali omega 6 e omega 3 e dei loro derivati polinsaturi

Acido Gamma linolenico (G.L.A) e Stearidonico, precursori delle prostaglandine antinfiammatorie PGE1 e PGE3. Ha attività antinfiammatoria e riparatrice della barriera cutanea

Acido lipoico: è prontamente assorbito e trasportato attraverso le membrane cellulari dove esercita la sua attività antiossidante ad ampio spettro, sia nei comparti acquosi (citoplasma) che in quelli lipidici contrastando i diversi radicali liberi: (idroperossidi e lipoperossidi). Ha attività antiossidante sinergica con il glutatione, uno dei principali antiossidanti fisiologici, presenti a livello dell’occhio

Acido Ialuronico: molecola dotata di un’elevata capacità nel legare quantità di acqua, contribuendo al mantenimento delle caratteristiche biomeccaniche della cute perioculare e al controllo della Trans Epidermal Water Loss (TEWL)

Bisabololo: è attivo nel ridurre l’attività della lipossigenasi e nel bloccare quindi, la formazione dei leucotrieni infiammatori. Ha un’azione lenitiva, confermata da un’ampia letteratura internazionale Dermatologicamente testato.

Cercatelo in farmacia a prezzi invitanti.

A presto

Christina Andrea Rosamilia

Google search engine