Giucas Casella è decisamente la rivelazione di questo GfVip 6, grazie alla naturalezza con la quale vive con gli altri inquilini della casa più spiata d’Italia: Giucas è vivace anche nei suoi lapsus, crea scenette con l”esilarante Francesca Cipriani nei panni della bambola assassina, bacia appassionatamente il soprano Katia Ricciarelli ex moglie del suo storico amico Pippo Baudo, ed esordisce​ con brillanti dichiarazioni sulla sua sessualità: tra i vari flirt confessati dall’illusionista, ce ne sarebbe anche uno con un uomo, quello che l’effervescente​ Alfonso Signorini ha battezzato Armando, ma da bravo paragnosta Casella non arretra e svela che la mitica Patrizia de Blanck è una sua ex, e prega Signorini di invitarla per fargliela incontrare, dopo avere però asserito che la contessa avrebbe avuto 10mila amanti, Signorini lo blocca e per diritto di replica invita la contessa negli studi di Cinecittà, dove la concorrente del suo famoso GfVip 5 aveva già soggiornato, quindi Patrizia de Blanck, soprannominata il  “Viagra del tubo catolico” arriva e spiazza tutti asserendo “Giucas oltre che paragnosta è paraculo”, e vis à vis lo sgrida smentendo “ti voglio bene Giucas ma sei rincoglionito, siamo stati solo amici, tu dai i numeri, tutto frutto della tua fantasia malata, vaffa…sono solo venuta a casa tua come amica…ma forse tu dopo le galline hai ipnotizzato anche me”, e rivolta ad Alfonso che poi sdrammatizza  aggiunge “allora potrei anche denunciarlo”, prima dell’uscita dalla casa il conduttore esprime alla contessa il desiderio di riaverla come concorrente, e lei prima di uscirvi conclude così sul paragnosta: “se lo avessi trombato me lo ricorderei”.

Per qualche istante grazie alla contessa Patrizia e Giucas, e l’ingresso dell’esplosiva Valeria Marini, abbiamo dimenticato l’insignificante performance di Soleil Sorge protagonista della Turandot messa in scena per i gieffini dalla signora Ricciarelli, attimi incomprensibili durante i quali gli occhi e il viso di Soleil erano monoespressione, la sua bocca invece ha dato il meglio durante il caldo “limone” nel quale da attore Alex Belli l’ha saputa trascinare, lui però tra lei e Delia Duran rischia solo di passare per l’ennesimo tombeur de femme di un reality, per fortuna tra le varie pantomime ci restano con le loro verità Manuel Bortuzzo, Aldo Montano, Davide Silvestri, Miriana Trevisan con la menopausa forzata offesa con crudeltà da Soleil Sorge, e a loro modo le Selassié.