Una maglietta messa in vendita nella catena di supermercati Carrefour ha scatenato le polemiche in questi giorni. Si tratta di una t-shirt che ha una stampa con due figure stilizzate: un uomo e una donna. I due discutono (si vede lei che parla animatamente), poi lei viene spinta da lui, che ha il braccio teso, precipitando nel vuoto. La maglietta si trovava in vendita nei supermercati in tutta Italia. Sotto le immagini c’è anche una scritta in inglese che non lascia spazio a dubbi: problem solved, (problema risolto).

A far esplodere il caso – già emerso sui social – sono alcune parlamentari del Partito democratico. Monica Cirinnà, incredula, posta la foto della maglietta. E twitta: “Ho appena visto questa maglietta in vendita al Carrefour. Se una donna parla troppo, meglio liberarsene? L’azienda sposa questo messaggio? Gravissimo, specie in un paese in cui la violenza contro le donne è notizia di ogni giorno. Chiariscano, o dovrò buttare la mia tessera”.

Sui social si sta scatenando il dibattito proprio in queste ore con tanti che si dicono indignati. La senatrice del PD Valeria Fedeli, capogruppo in commissione diritti umani, ha diffuso una nota per chiedere “all’azienda Skytshirt di fermare subito la produzione e Carrefour Italia ritiri immediatamente il prodotto dai propri negozi”. La t-shirt, infatti, secondo i più incita alla violenza sulle donne.