Lucilla Diaz è l’intensa protagonista di Kim O Amor è a Cura, uno spettacolo prodotto da Vanessa Bikindou, con la regia di Fabio Massimo Iaquone e Erminia Palmieri artisti visivi. Le musiche originali, eseguite dal vivo da H.E.R

Lo spettacolo è un’incursione in una vita particolare, quella di Kim, una bellissima transessuale brasiliana e la sua complessa condizione raccontata con grande potenza poetica che infrange il silenzioso tabù culturale.

La solitudine dell’essere, il rifiuto della sessualità assegnata dalla natura e non percepita come propria, è il tema della narrazione che apre allo spettatore uno sguardo ai sentimenti, alla fragilità e alle paure della vita di Kim.

Kim è sospesa tra il dolore di un corpo sbagliato e il desiderio di affermare se stessa come essere, nella indifferenza e nella discriminazione della società. L’essenzialità e il candore
dell’impianto scenografico, immergono il pubblico all’ascolto dell’ultimo giorno della vita di Kim e dei suoi vani tentativi di richieste di aiuto e amore.

I video e la musica dal vivo, accompagnano Kim nella sua scelta finale di libertà.