Fauda è una serie tv di produzione televisiva israeliana, trasmessa dal 2015 e arrivata in Italia l’anno seguente, su Netflix. Il termine che le dà il nome deriva dall’arabo “caos”, un tuffo nella storia del conflitto arabo-israeliano, spionaggio e controspionaggio, colpi di pistola, tradimenti.

La serie racconta la storia di Doron, comandante dell’unità Mista’arvim, ovvero la Forza di Difesa di Israele, con soldati altamente specializzati e addestrati per camuffarsi da arabi, al fine di catturare terroristi e rivoltosi. E infatti Doron ha il compito di acciuffare un terrorista di Hamas, responsabile di diversi attacchi sanguinosi. Il suo nome è Abu Akhmed ma è conosciuto anche come La Pantera.

In realtà le truppe israeliane pensavano di averlo ucciso in passato, tanto che Doron si ritira dal servizio per coltivare un vigneto. All’inizio della prima stagione, però, a fargli visita arriva Moreno, comandante della sua vecchia unità, che ha una notizia clamorosa: Akhmed è ancor vivo e c’è l’occasione di prenderlo subito. Si sposerà il fratello e il terrorista parteciperà.

Inizia da qui l’avventura di Doron, che torna di nuovo ad imbracciare un fucile. Ma sarà tutto molto difficile.