Articolo in collaborazione con Torino4Food.com Il cibo in Italia è forse l’eccellenza di cui andiamo più fieri, ma senza un costante lavoro di certificazione e un’adeguata classe dirigente non sarebbe possibile raggiungere questi risultati. Il Master in International Food & Beverage Management di ESCP Business School nasce proprio per questo e si riconferma al primo posto a livello globale nella classifica Eduniversal dei migliori programmi specialistici che preparano a una carriera manageriale internazionale nel campo dell’industria agroalimentare e delle bevande. Il corso, considerato pioneristico per metodologie ed ambiti, si svolge tra Italia e Francia in lingua inglese e punta a forgiare giovani talenti che possano essere i migliori ambasciatori del Made in Italy nel mondo. Tra i fattori che hanno contribuito alla sua alta posizione in classifica ci sono lo stipendio percepito ad un anno dal termine degli studi, il rilievo delle posizioni occupate, la percezione del titolo presso i datori di lavoro e, non ultimo per importanza, il livello di soddisfazione degli studenti al termine del percorso formativo. Così ne parla il Prof. Francesco Rattalino, Direttore di ESCP Torino Campus:

“Il ranking Eduniversal conferma il Master come un’eccellenza a livello globale e dimostra ancora una volta la validità del nostro modello educativo concreto e multiculturale che forma professionisti con una visione internazionale e competenze trasversali. Questo risultato, unito all’esperienza accademica, è stato ottenuto costruendo solide relazioni con le migliori aziende del settore, fornendo ai nostri studenti le conoscenze necessarie per intraprendere una carriera di successo nel Food and Beverage Management”.

Ed in tal senso è intervenuto anche il Prof. Francesco Venuti, Direttore Accademico del Master in International Food & Beverage Management:

“Questo riconoscimento ci riempie di orgoglio. È il risultato dell’appassionato e intenso lavoro di team dell’intera scuola che investe grandi energie nella formazione dei futuri leader del Food and Beverage, un settore che presenta enormi potenzialità e che conferma l’Italia e la Francia, i due Paesi in cui si svolge il programma, come eccellenze a livello internazionale. Il master, seppur relativamente giovane, comincia ad avere una certa storia e fama, rispondendo alle esigenze del settore formando manager di talento appassionati e adeguatamente preparati, pronti ad affrontare le sfide del futuro”.

Tra gli altri punti forti di un’università unica non va dimenticata l’opportunità di entrare a diretto contatto con una straordinaria varietà di aziende, dalle più grandi multinazionali a giovani startup, fornendo competenze irraggiungibili altrimenti. La sempre maggiore attenzione verso la tematica green ha portato peraltro, a partire dall’anno accademico 2021-2022, all’avvio di una collaborazione con la FAO, includendo alcuni corsi della FAO Academy tra gli elective proposti agli studenti. Alla fine del programma, ogni studente otterrà due certificati: il Diploma di specializzazione in Food & Beverage rilasciato da ESCP e il DEAMIE, Diplôme d’Études Avancées en Management International des Entreprises, ossia il Diploma di studi avanzati in International Business Management rilasciato dal Ministero francese ed equiparato per numero di Crediti Formativi Universitari ad una Laurea Magistrale italiana.