La Mattel presenta la sua prima Barbie transgender.
E’ ispirata all’attrice americana Laverne Cox, 50 anni, nota attivista LGBTQ e protagonista del film “Orange is the New Black” nel ruolo di Sophia Burset.
“Non vedo l’ora che i fan trovino la mia bambola sugli scaffali e abbiano l’opportunità di aggiungere alla loro collezione una Barbie ispirata a una persona transgender”, ha detto l’attrice. “Tante ragazze trans crescono sognando bambole (e in particolare le Barbie) con cui giocare. Ora ne esiste una fatta apposta per noi. Spero che i bambini di tutte le identità di genere possano guardare questa Barbie e sognare”, ha aggiunto l’attrice, che ha poi confidato le difficoltà avute durante l’infanzia, quando – da bambino – la madre le impediva di giocare con le bambole.
La nuova creazione è stata lanciata con particolare soddisfazione anche da Lisa McKnight, vice-presidente esecutiva di Mattel e responsabile globale di Barbie. “Non potremmo essere più entusiasti di celebrare la pluripremiata attrice, produttrice, scrittrice e pioniera dei diritti LGBTQ Laverne Cox con una bambola. Siamo orgogliosi di sottolineare l’importanza dell’inclusione e dell’accettazione per ogni età”, ha affermato la top manager di Mattel.
A quanto si apprende, i ricavati della nuova Barbie (che costa 40 dollari) saranno devoluti a TransFamilySOS, un’organizzazione no-profit che si occupa di “creare una comunità più favorevole all’affermazione di genere e all’accettazione della comunità trans”.