Martedì 17 Febbraio il governo ha emanato la nuova autocertificazione e le relative normative contro la diffusione dei contagi da Coronavirus, dove vengono stabilite ulteriori restrizioni agli spostamenti delle persone su tutto il territorio italiano.

Secondo quanto stabilito, va evitato:

  • ogni spostamento delle persone fisiche in entrata e in uscita;
  • ogni spostamento all’interno dei medesimi territori, salvo che per gli spostamenti motivati da comprovate esigenze lavorative o situazioni di necessità o per motivi di salute.

Insomma: posto che, come ha detto il premier, il senso del decreto si compendia nella raccomandazione a stare a casa #iostoacasa, da martedì mattina per muoversi in Italia occorre avere un’autocertificazione. Bisognerà dimostrare che ci si muove per motivi di lavoro o per gravi esigenze sanitarie o familiari.

Per questo il ministero dell’Interno ha predisposto un modulo che POTETE SCARICARE QUI (la parte da portare con sé è solo la pagina 3), va compilato ed esibito al momento del controllo.

Il modulo che trovate, per ora, riporta ancora le indicazioni relative alle zone di sicurezza (Lombardia e 14 Province) ma vale già per tutto il territorio nazionale: insomma, se lo si scarica e compila, va bene per tutta Italia.