Come sarà il futuro? Chiediamolo ai Simpson

I Simpson, la fortunata serie animata ad opera del genio Matt Groening, ancora una volta “prevede” il futuro meglio di una previsione di Nostradamus.

E’ il 1999 e come si può vedere nel primo episodio dell’undicesima stagione appare un Mel Gibson che, vestiti di corna e pellicce come il cospirazionista Jake Angeli detto lo Sciamano, con l’aiuto di Homer Simpson, parte all’assalto del Congresso riunito, seminando terrore e distruzione con un fucile semiautomatico.

Tre anni prima, in un altro episodio, possiamo vedere la realtà degli ultimi fatti accaduti in America riguardo l’assalto a Capitol Hill: l’episodio parte dalle immagini televisive, seguite con attenzione dai Simpson in salotto, in cui manifestanti salgono le scale del Congresso in stile far west, sparando in aria all’impazzata, mentre qualcuno mostra una poderosa bomba a mano.

Che Matt Groening sia il nuovo veggente del XXI secolo o ci sta nascondendo qualcosa che noi non sappiamo? Forse nelle prossime puntate de “I SImpson” avermo le risposte annle nostre domande…