Ci lascia Riccardo Cioni, famoso dj toscano

La toscana dice addio a uno dei suoi deejay più famosi. E’ morto all’età di 66 anni Riccardo Cioni, livornese, e molto conosciuto per aver animato la notte dei locali della costa con la sua musica dagli anni ’80 ad oggi. La sua morte non sarebbe collegata al coronavirus bensì ad una malattia improvvisa, è morto dopo un’operazione chirurgica.

Molto conosciuto anche a livello internazionale fin dagli inizi degli anni ’80 con il brano “In America” in quasi cinquant’anni di attività ha fatto ballare generazioni con la musica ’70-’80. Nel corso della sua lunga carriera ha partecipato a trasmissioni come Domenica in, Festivalbar, Discoring, Discoteca Festival e tante altre trasmissioni Rai e Mediaset.

Nella tarda mattinata di oggi è arrivata la conferma della sua famiglia con un post sulla pagina Facebook di Cioni: “Strappato dai propri affetti familiari, a causa di breve ed improvvisa malattia non collegata alla recente epidemia è venuto a mancare Riccardo Cioni. Ne danno notizia la moglie, il figlio, i cognati e i nipoti tutti”.