Falanga: Alessia, nessuna volontà di negazione, solo un errore

0
75

LA PRESIDENTE DI ARCIGAY NAPOLI: «IO E LUXURIA ANDREMO PRESTO PRESSO LA TOMBA DELLA 46ENNE TRANS»


In seguito alla denuncia social relativa alla morte di Alessia Ortense, donna transgender, sui cui manifesti funebri era stata indicata col nome al maschile, la famiglia della defunta 46enne ha contattato Daniela Lourdes Falanga, presidente di Antinio Arcigay Napoli, per poter smentire quanto successo.

Ecco quanto riportato da Daniela Lourdes Falanga: «Oggi mi ha chiamato Cristian, un familiare molto vicino ad Alessia. Mi ha raccontato che la madre e il padre di Alessia sono in sofferenza per la perdita della figlia amata. Le sue parole mi hanno emozionato. È stata una narrazione di grande dignità, in cui è emersa un’intimità familiare priva di pregiudizio. Ho compreso che non è mai esistita alcuna volontà di negazione, ma solo il dolore di un funerale che è stato devastante e che li ha resi tutti inconsapevolmente “vittime” di quel nome al maschile».

La famiglia ha assicurato che sulla lapide di Alessia sarà collocato il nome femminile.

Daniela Lourdes Falanga