Sunderam Onlus – identità Transgender Torino e il gruppo Fuori dai Binari di Torino, con la collaborazione di Casa Arcobaleno, Divine Queer Film Festival e Unione Culturale Franco Antonicelli, in occasione del TDoR commemorano le vittime di transfobia e celebrano le identità trans con la Trans Freedom March, domenica 17 novembre 2019 a Torino da piazza Vittorio Veneto a piazza Castello.

Per la prima volta, la marcia è organizzata interamente da persone trans e intersex, con l’obiettivo di rivendicare spazi e autodeterminazione.
In occasione del cinquantesimo anniversario dei moti di Stonewall, l’evento è dedicato alla memoria delle attiviste Marsha P. Johnson e Sylvia Rivera.

La Trans Freedom March e le iniziative collaterali si svolgono con il patrocinio della Città di Torino. Nella giornata di ieri, martedì 12 novembre, la Sindaca Chiara Appendino e l’assessore Marco Giusta hanno incontrato una delegazione dell’associazione Sunderam Onlus per dimostrare il loro sostegno alla manifestazione.

IL TDoR
Il TDoR – Transgender Day of Remembrance è una ricorrenza che commemora le vittime dei pregiudizi, dell’odio e delle violenze nei confronti delle persone trans MtoF (male to female), FtoM (female to male) e non binarie. L’evento venne introdotto in ricordo di Rita Hester, assassinata nel 1998, data da cui ebbero inizio le prime celebrazioni. Negli anni successivi, le commemorazioni sono aumentate, coinvolgendo centinaia di città in tutto il mondo.
Da molti anni, anche a Torino vengono organizzati eventi in ricordo delle vittime dell’odio e del pregiudizio transfobico.

IL PERCORSO TORINESE
La partenza è prevista per le 16.00 in piazza Vittorio Veneto (angolo via Po), con la presenza dei rappresentanti delle istituzioni, accompagnati dalla musica di The Fabulous Clochards per tutta la durata della marcia. Dopo il percorso lungo via Po, la voce della soprano Ahava Katzin accompagnerà l’ingresso della manifestazione in piazza Castello, scaldata dalla musica di dj Tischy Mura, ospite per la quinta volta alla Trans Freedom March. Al termine, in piazza verranno letti i nomi delle vittime di transfobia. In seguito, il Concerto dal Balconcino accompagnerà le persone verso la fine della manifestazione.

EVENTI COLLATERALI A TORINO
Collateralmente, sabato 16 novembre 2019 alle 17.00 a CasArcobaleno (via Bernardino Lanino, 3/a – Torino), si svolgerà il dibattito dal titolo La favolosa rivoluzione, al quale interverranno Oliver Meo, co-fondatore del gruppo Fuori dai Binari Torino, Nathan Bonnì, fondatore del progetto Genderqueer e presidente onorario del Circolo Culturale Rizzo-Lari di Milano e fondatore della rivista Il Simposio, Monica J. Romano, attivista e scrittrice, Veet Sandeh, presidente di Sunderam Onlus.
A seguire, alle 19.30 a CasArcobaleno, Amarcord – l’aperitivo sui generis!, un aperitivo di raccolta fondi per sostenere la Trans Freedom March di quest’anno. Accesso libero previa prenotazione a info@fuoridaibinari.it.

Domenica 17 novembre 2019, alle 19.00 all’Unione Culturale Franco Antonicelli (via Cesare Battisti, 4 – Torino), in collaborazione con il Divine Queer Film Festival, Aperitivo e film di auto-finanziamento della marcia. Verranno proiettati di lungometraggi Screaming Queens e Off Brooms, finalisti dell’ultima edizione del Divine Queer Film Festival.

LA TRANS FREEDOM MARCH A ROMA
Quest’anno, in continuazione con le celebrazioni torinesi, Sunderam Onlus organizza a Roma due giorni di dibattito sui temi legati al mondo trans.
Venerdì 22 novembre 2019 alle 15.00 nel Salone della Chiesa Evangelica Metodista di Roma, convegno 50 anni di Stonewall, 20 anni di TDoR. Le persone trans prendono la parola. A seguire, alle 19.00 in partenza da piazza Madonna del Loreto, Trans Freedom March in ricordo delle storiche attiviste dei Moti di Stonewall.
Sabato 23 novembre 2019 alle 10.00 al Circolo di Cultura Omosessuale Mario Mieli di Roma, si svolgerà l’assemblea nazionale delle soggettività trans, non binarie e intersessuali.

Gli eventi romani sono organizzati in collaborazione con Consultorio Transgenere, Associazione Libellula, ATN – Associazione Trans Napoli, Beyond Differences Onlus, C.O.L.T. – Coordinamento Lazio Trans, MIT – Movimento Identità Trans, gruppo Fuori dai Binari di Torino, Gaynews, Gaynet Italia, REFO – Rete Evangelica Fede e Omosessualità.

 

Per ulteriori informazioni
Facebook
facebook.com/transfreedomtorino/
Instagram
instagram.com/trans.freedom.march/