Torino non si ferma dopo il successo del Pride di sabato scorso le associazioni Taksim e Sunderam Identità Transgender Torino organizzatori del Divine Queer Film Festival dedicano 5 domeniche ai Moti di Stonewall con una programmazione dei film che nelle scorse edizioni hanno ottenuto più riscontro del pubblico.

Così abbiamo creato il Divine Queer Summer Edition 2019 al Bunker una location multifunzionale all’aperto, con accesso ai disabili sempre in periferia, Barriera di Milano nella zona nord di Torino.

Le tematiche come è nella visione queer di noi direttor@ artistici Murat Cinar, Achille Schiavone e Veet Sandeh è intersezionale e trasversale, saranno proiettati film principalmente con tematiche transgender ma non trascuriamo l’emancipazione femminile, la disabilità e la migrazione. Tutti i film sono in lingua originale con sottotitoli in italiano per facilitare la comunità sorda.

In tutte le serate come inizio sarà proiettato un corto dal titolo Verba Volant , Turchia 2017 – 4’, film di denuncia e riflessione con una narrazione poetica. E’ un film a cui teniamo molto e come nella edizione del marzo scorso anche in questa edizione estiva abbiamo voluto condividerlo.

L’evento inaugurale è domenica 23 giugno alle ore 21,30, cinque meravigliosi corti che toccano tutti i temi Divine Queer con una particolare attenzione all’autodeterminazione pre-adolescenziale.

Il 7 luglio con un corto di animazione molto divertente e la proiezione di “Gesù è morto per colpa degli altri” Italia 2014 – 90’, racconta la comunità trans di San Belillo di Catania, avremo ospite la regista Maria Arena che racconterà le difficoltà di realizzare il film e ci aggiornerà di cosa è accaduto dopo la sua uscita.

Il 21 luglio “LUNàDIGAS” Italia 2016 – 69’, le testimonianze di molte donne che fanno la scelta di non avere figli. Ironia e consapevolezza del mondo femminile. Ospite la regista Nicoletta Nesler che ci racconterà del suo progetto LUNàDIGAS.

4 agosto due corti di cui “Pea Pod” USA 2018 – 4’ molto divertente e “Khilauna” India 2018 – 12’ racconta la capacità di un bambino musulmano di percepire il bello, senza filtri, in una divinità Indù che diventa canale per la sua creatività. Il film ha avuto la menzione speciale Divine al DQFF dello scorso marzo.

il 25 agosto serata dedicata ai temi Divine Queer con cinque corti dove le diversità s’incontra con la disabilità e l’ironia sposa il desiderio.

Sempre il 25 agosto alle 11.30 Sandeh 55th Party, un momento celabrativo per il compleanno di Veet Sandeh. Sarà proiettato “Metamorfosi – La strada dell’eccesso porta al palazzo della saggezza” Italia 2005 – 35’. Seguirà la performance della danzatrice wirling Atma Lucia attivista per i diritti delle persone transgender e per chiudere concerto di Vhelade, cantante eclettica ci farà ballare con AfroPunk e sognare con la sua voce, l’anno scorso ha pubblicato il suo primo album AfroSarda. Ha sostenuto sin dall’inizio con la sua presenza la Trans Freedom March di Torino e come ha promesso non vorrà mancare nella prossima edizione a novembre.

L’ingresso è gratuito per tutte le serate.

Per chi rimane in città o per chi torna dal mare e vuole passare una serata Divina può venirci a trovare al Bunker in via Niccolò Paganini 0/200 Torino

Tutte le info DQFF le trovate su: www.divinequeer.it, Twitter, Facebook e Instagram.

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *