La salute delle persone LGBT in Italia è in pericolo, Il politico Giuseppe Civati primo firmatario

0
111

In Italia accedere alla TOS (terapia ormonale sostitutiva) per le persone trans è da sempre troppo complesso e spesso costoso. Si tratta di farmaci che le persone trans* devono prendere a vita, anche dopo l’eventuale intervento di riconversione chirurgica; la TOS per queste persone è una terapia salvavita, necessaria per garantire un livello sostitutivo di estrogeni/androgeni necessario per vari aspetti metabolici.

Per chi segue una terapia ormonale sostitutiva, l’interruzione della reperibilità dei farmaci è fonte di grave disagio. Nei caso in cui un farmaco bioequivalente non esista, sia irreperibile, o abbia effetti collaterali insostenibili il medicinale non è sostituibile.

E’ arrivato il momento di un impegno da parte del Ministero, dell’AIFA e di tutta la classe politica per riconoscere e rispettare l’esistenza delle persone trans* a cui deve essere garantito il pieno godimento del diritto alla salute così come prescritto anche nella nostra Costituzione.

CLICCA QUI PER FIRMARE ANCHE TU LA PETIZIONE!