La rinomata casa d’aste “Capitolium Art” propone in unica data 29 Giugno 2021 l’asta dedicata al mondo del vintage. 302 lotti di lusso e beni collezionabili da acquistare al miglior prezzo.

Conosciamo con questa intervista doppia la Dott.ssa Mariateresa Rusconi, responsabile del dipartimento Luxuries and Collectibles di Brescia e Barbara Gamba, responsabile della sede di Torino e cosa porta una casa d’aste ad avvicinarsi al mondo del vintage di lusso.

Com’è che una casa d’aste che tendenzialmente vende opere tradizionali legate all’arte decide di porre la sua attenzione al mondo fashion vintage?

M: Il mondo del fashion vintage é di sempre maggior attualità poiché il pubblico contemporaneo sta acquisendo una rinnovata consapevolezza verso istanze legate ad un’economia circolare e sostenibile, realizzata attraverso l’acquisto di capi ed accessori vintage, a fianco l’interesse imprescindibile nel riscoprire e ripercorrere la storia del costume e della moda italiana, facente parte delle arti decorative, divenendo una specifica cifra stilistica ed estetica all’interno del proprio guardaroba.

B: E’ una scelta difficile in quanto ci sono numerosi capi che hanno attirato la mia attenzione, sicuramente i due abiti della grandissima Vivienne Westwood sono degni di nota, un altro è l’abito del giapponese Comme des Garçons iconica firma della moda in chiave artistica contemporanea.

Come definirebbe il mondo fashion vintage e collectibles?

M: Il mondo fashion vintage e collectibles lo definerei un vero e proprio inno alla vita ed all’amore per il costume e la moda; un inno alla vita inteso come volontà specifica di far rivivere un capo vintage, indossandolo da solo o mixandolo con capi contemporanei. Gli abiti ed accessori vintage non andrebbero mai messi da parte ed eliminati poiché rappresentano emblematicamente la creatività dello stilista e lo zeitgeist di un particolare decennio.

B: Certamente uno è quello rosso indossato da Kylie Minogue, che come me è piccola di statura ma che con l’abito giusto ne viene valorizzato il grande fascino. Un altro è la casacca di Versace limited edition in velluto di seta con l’iconica Medusa segno distintivo ed intramontabile della Maison.

Quali sono i lotti che Lei considera di maggior interesse ci può fare qualche nome?

M: La selezione dell’asta rappresenta uno straordinario viaggio all’interno della storia del costume e del Made in Italy dagli anni ’60 ai primi anni 2000, con un particolare focus sul decennio ’80, momento fondamentale per l’eccellenza della creatività italiana; i lotti di particolare interesse sono i capi di Mila Schon tra cui lo splendido abito giallo a stampa floreale, le creazioni post-modern di Cinzia Ruggeri, capi iconici di stilisti geniali quali la giacca “Waist of Money” di Franco Moschino o la camicia a stampa neogreca di Gianni Versace.

B: Sì certamente, sia un investimento economico che eco sostenibile, in un mondo sempre più dedito al consumo e all’usa e getta dare una seconda vita agli abiti ed agli accessori è indice di sensibilità verso il nostro pianeta.

Quali sono gli stilisti presenti in asta del fashion che a Suo parere possono essere considerati un buon investimento?

M: Gli stilisti che potrebbero essere ottimi investimenti sono Roberta di Camerino, con gli abiti trompe l’oeil datati anni ’70, Cinzia Ruggeri, con vere e proprie creazioni di design applicato alla moda; in generale ogni stilista presente in asta in virtù dell’accurata scelta dei lotti da esitare.

B: Non c’è un lotto in particolare, come ho già accennato, numerosi hanno attirato la mia attenzione ma un lotto in particolare lo posso citare, una pochette in pitone colorato di Gucci…

Alcuni oggetti sono particolarmente cult perché appartenuti a celebrities ci può anticipare quali?

M: All’interno dell’asta saranno proposti creazioni di haute couture di Francesco Scognamiglio che sono stati scelti per essere indossati in svariate occasioni formali da celebrities del mondo del cinema e della musica quali Beyoncé, Madonna, Kylie Minogue, Gwen Stefani, Kendall e Kylie Jenner, Lady Gaga, Nicole KIdman, Liz Hurley.

B: Sì certamente, la presenza di CapitoliumArt sulle principali piattaforme web è sicuramente un trampolino di lancio importante per l’incremento del bacino di utenza degli appassionati e non di tutto il mondo.

Always Vintage: Luxuries & Collectibles (ONLINE)

Sito: https://www.capitoliumart.it/asta/309/asta-330-vintage-online

Google search engine