Alberto Genovese: arrestato per stupro. Sedurle non era proprio così facile

0
1698

Alberto Genovese, 43 anni, fondatore del noto portale online Facile.it, è stato fermato a Milano con l’accusa di violenza sessuale, spaccio di droga e sequestro di persona.

L’arresto è avvenuto ieri sera verso le 23.30, quando l’imprenditore è stato fermato, dopo la denuncia della ragazza di 18 anni, vittima delle violenze sessuali. Secondo quanto ricostruito, i fatti si sarebbero verificati il 10 ottobre, quando la giovane donna si trovava in casa dell’imprenditore per una festa a base di alcol e droga.

Durante il party svoltosi quella notte, la ragazza sarebbe stata prima drogata e costretta in camera da letto, mentre un bodyguard sorvegliava la porta, poi seviziata in stato di incoscienza. Le violenze sarebbero andate avanti diverse ore: la giovane donna sarebbe stata anche ammanettata, legata, e violentata, mentre gridava aiuto. Il giorno seguente, quando ha ripreso coscienza, è stata soccorsa dalla polizia e trasportata dal 118 alla clinica Mangiagalli, che ha accertato lo stupro.

Scattate le indagini, gli investigatori hanno trovato, nella casa di Alberto Genovese, diverse dosi di Mdma, chetamine e altre droghe, come la potente 2CB, o cocaina rosa. A corroborare le ipotesi investigative sullo stupro le tracce trovate nella stanza.