A pochissimi dirà questo nome e il suo autore: “B.C.” e JOHNNY HART…

Hart è stato assieme a Charles M. Schulz, uno degli autori e maggiori disegnatori di strisce umoristiche e satiriche. Considerato, tra l’altro padre di uno stile grafico e umoristico dissacrante, ben marcato, tanto che il suo genio creativo è stato fonte di ispirazione per diversi autori di strisce satiriche in tutto il mondo.

B.C. (Before Christ), è una serie di strisce incentrata sulla vita degli uomini delle Caverne – e non solo – alle prese con la vita di ogni giorno, i problemi quotidiani e soprattutto esistenziali (è di qui lo humour dissacrante).

Soprattutto nei primi 20 numeri di B.C. dal 1958, data della prima striscia, al 1978 il suo marcato Humour ruvido, graffiante e irriverente, fece breccia nei lettori più di ogni altro, secondo solo a “Peanuts” di Schulz.

Il 1978 con il suo avvicinarsi ad una congregazione presbiteriana, un poco perse alcune volte il suo stile, risultando anche fin troppo moralista, ma poi fortunatamente ritornava sulla retta via del suo stile umoristico.

Una delle Frasi famose:

FRANNIS IN PANNIS
FRIPPEN IN FRAPPEN
PANNIS IN FRIPPEN
FRAPPEN IN FRANNIS

divenne per noi che avevamo i diari di “B.C.” e non solo, una sorta di cantilena ed un segno di riconoscimento.