Articolo in collaborazione con TorinoalCentro.com

Henri de Toulouse-Lautrec sarà in mostra a Torino nel 2024 per un evento straordinario presso il Mastio della Cittadella. Dopo la cancellazione della mostra dedicata a Botero, Navigare Srl propone una nuova esposizione che celebra il genio artistico di Henri de Toulouse-Lautrec, focalizzandosi sulle sue iconiche litografie e audaci manifesti.

Dal 20 aprile al 21 luglio 2024, gli appassionati d’arte avranno l’opportunità di immergersi nell’atmosfera vibrante della Parigi fin-de-siècle, tutto rimanendo nel cuore di Torino. Questa esposizione, che giunge in Italia per la prima volta dopo aver toccato diverse città europee, offre uno sguardo approfondito sulle opere di uno dei più grandi maestri dell’arte grafica del XIX secolo, celebrando il 160º anniversario dalla nascita di colui che fu soprannominato “l’anima di Montmartre”.

La mostra si apre con una vasta panoramica sulla vivace scena artistica e culturale parigina durante la Belle Époque, evidenziando l’energia emanata dai caffè, dai cabaret, dai teatri e dal circo che tanto ispirarono l’artista. Le strade, le figure delle prostitute e gli ambienti dei locali di Montmartre, come il celebre Moulin Rouge, furono le fonti d’ispirazione e i soggetti delle opere più famose di Toulouse-Lautrec. L’allestimento della mostra metterà in risalto i temi ricorrenti dell’artista, tra cui il circo, la vita notturna di Parigi, i ritratti di artisti e celebrità dell’epoca e la rappresentazione delle classi sociali emarginate. I visitatori avranno l’opportunità di seguire l’evoluzione dello stile di Toulouse-Lautrec e le varie tecniche utilizzate nel corso della sua carriera, attraverso una sequenza cronologica e tematica.

Saranno esposte 112 opere divise in cinque sezioni: I manifesti e le illustrazioni; Le Donne ed Elles; Il circo; I ritratti e L’esperienza multimediale. Queste sezioni permetteranno ai visitatori di esplorare la breve vita e l’eccezionale attività artistica del giovane aristocratico, tra gli artisti bohémien più rappresentativi della sua epoca.