Una foto “storica”, immortalata a Kiev dal fotoreporter Ludovic Marin, per Associated Press, a margine dell’incontro tra quattro leader europei – l’italiano Mario Draghi, il francese Emmanuel Macron, il tedesco Olaf Scholz e il romeno Klaus Iohannis – in Ucraina.
Una giornata altrettanto “storica”, nel pieno della guerra con la Russia e ad un passo dallo status di Paese candidato all’Unione europea proprio per l’Ucraina.
Ma è la foto ad aver fatto sensazione, questa che vedete qui. Macron, che con il sorrisino birichino, sussurra qualcosa – di malizioso? – al presidente ucraino Volodymyr Zelensky, che sbarra gli occhi, sorpresissimo, come se quello che ha appena sentito non gli sia piaciuto granché…
Magari era un progetto di bombardamento al Cremlino, chi lo sa…
Il web, naturalmente, si è scatenato, con post, meme, video e fake-news, immaginando chissà quali liasons omosessuali tra i due leader (su Macron, qualche chiacchiera c’è sempre, da quando è diventato presidente francese, nel 2017…), ma finchè ci si limita a sorridere e a “valorizzare” il potenziale omosex di una innocente fotografia di un importante summit politico, va bene cosi.
Per coprire una certa pochezza di spirito e un certo pruritino maschilista, vabbè, ridiamoci sopra.
Credo che ci abbiano riso sopra anche Emmanuel e Volodymyr.