Ben due spiagge per nudisti delimitate e individuabili grazie ad appositi cartelli è quanto dona la giunta Nogarin, a fine legislatura, alla città di Livorno. Nuovi spazi per chi vuole godersi il mare in aree naturiste sul litorale. Le zone designate sono quelle di Punta Combara e Punta del Miglio, aree demaniali che si trovano subito a sud del Ponte di Calignaia e in corrispondenza della discesa numero 12 del Sassoscritto.

“Le aree individuate ben si prestano alla pratica del naturismo e del nudismo ad esso legato, considerato che da alcuni decenni sono abitualmente frequentate da livornesi, ma anche da turisti provenienti da ogni parte d’Italia e d’Europa, che amano prendere il sole nudi – spiegano dal Comune – Queste spiagge sono anche segnalate nei siti e nelle pubblicazioni delle associazioni naturiste”.

Le due aree rimarranno libere ed accessibili a tutti e saranno delimitate nonché indicate da cartelli.

“Questi informeranno che all’interno di quella delimitazione è possibile prendere il sole nudi, e avranno quindi anche la funzione di evitare situazioni imbarazzanti dovute alla presenza di persone che non gradiscono il naturismo, assicurando il pieno rispetto di tutte le sensibilità”.

Sempe nella discesa 12, quella del Sassoscritto, storicamente frequentata dalla comunità LGBT, nella cartellonistica sarà indicata la dicitura “Questo è un tratto di costa lgbt + friendly”, con bandiera arcobaleno e traduzione in inglese.