Search

Dal diario di una transfemminista

Sono arrivata a Verona alle 15.45 il corteo era già partito ed intravedevo la coda coloratissima, allungo il passo per raggiungerla e mi accorgo che non ho lasciato il trolley al deposito bagagli, velocemente sbrigo il da farsi e corro verso il corteo. Sorrisi e facce allegre sfilano davanti ai miei occhi, colori e colori, dove il fucsia prevale è…

Continua...

Gay Pride alla fine il sindaco Cuttica della Lega Nord ha detto sì

Il sindaco Cuttica della Lega Nord sapeva che concedendo il patrocinio al primo Gay Pride alessandrino avrebbe dovuto sottoporsi al fuoco incrociato dei suoi colleghi di partito ma pur non essendo favorevole ad alcune istanze ha voluto difendere la libertà di espressione e non ha voluto farsi tirare per la giacca da chi presentava una mozione che chiedeva di aderire…

Continua...

Torino è nigeriana

Appendino a rapporto da Salvini mercoledì 23 gennaio al Viminale. Lo sgombero dolce del MOI è un disastro: gli abusivi vengono pagati dal Comune per andasene (almeno dalle cantine), ma altrettanti ne tornano immediatamente. Peggio: sgominata la banda dei maghrebini, ora l’ex Villaggio Olimpico è in mano ai nigeriani. Venerdì scorso un profugo è stato assassinato nella sua stanza fracassandogli il…

Continua...

Il dissesto idrogeologico è conseguenza del dissesto istituzionale

In ogni occasione nella quale gli eventi meteorologici causano danni e morti si ripete un copione sempre uguale: giornali pieni di notizie sull’accaduto, il Governo di turno promette stanziamenti non solo per le emergenze, gli esperti hanno spazio per dire la loro rispetto ai cambiamenti climatici e a quanto accaduto, politici alla Salvini dicono la loro senza sapere nemmeno di…

Continua...

Pensieri di Primo Greganti

Ormai non c’è più limite alla gara tra Salvini e Di Maio a Chi promette e racconta agli Italiani più balle e cose irrealizzabili pur di conquistare voti di ingenui e incapaci di autonomia critica, da associare a razzisti egoisti ignoranti. Dove è finito il mondo culturale e dove è finito lo Stato di diritto se ministri possono permettersi impunemente…

Continua...