Search

Drusilla Foer, da StraFactor con furore

D: Chi è Drusilla?

R: Ah… saperlo… Sono una signora di una certa età che ama narrare storie in libertà, priva di pregiudizi.

D: Come mai una persona austera e solenne viene sedotta dal mondo dello spettacolo?

R: Non sono particolarmente sedotta dal mondo dello spettacolo; diciamo che l’innamoramento per la narrazione e i suoi strumenti mi porta ad unirmi ad esso. Del resto, sin da bambina a Cuba, ho vissuto il palco ed il sapore del teatro con incantato trasporto. Inoltre (come nel caso della tv) mi sono trovata a lavorare con amici, quindi in contesti accuditivi, con la Dandini o Chiambretti per citarne due ad esempio. Questo è lo stato emotivo che ricerco ed è in questo contesto che si genera ciò che mi dona trasporto ed emozioni.

D: Cosa rende felice Drusilla?

R: Avere la sensazione di essere nel posto, in linea ed armonia, con ciò che mi circonda. Questo è il contesto perfetto per fare incontri felici e sorprendenti.

D: Chi è o chi sono i personaggi a cui si sente più legata affettivamente nel mondo dello spettacolo?

R: Franco Godi in primis. E’ colui che ha portato ed inventato l’hip pop in Italia, dopo una vita passata a realizzare ritornelli per il mondo della pubblicità. Lui ha creato Fedez, J-Ax, I Gemelli Diversi… lui oltre ad essere il mio produttore è un amico. Poi Jack La Furia giudice del programma StraFactor e tutto il mio staff che mi coccola e mi vuole bene (ricambiato) e non ultimo tutti, dico tutti, i musicisti con cui ho lavorato.

D: Il più detestabile?

R: Non detesto nessuno… e comunque, se anche una persona potesse esserci, non dirò nulla su di lei a parte il fatto che non si può entrare in competizione con le persone senza comprenderle realmente. Inoltre parlarne male oltre più alle spalle è davvero cosa poco corretta.

D: Spesso lei è stata accostata a Franca Valeri…

R: Dio benedica Franca! Impossibile non amarne la sua raffinatezza comica senza tempo. Con le sue storie delicate e taglienti era fatta di un qualcosa di unico e irripetibile. Pochi sanno che lei ha anche scritto molto e lo ha fatto con grande umiltà ed assoluta intelligenza.

D: Meravigliosa nelle foto della campagna di Ancarani…

R: Tanto foto ritocco e magrezza… più delle gambe ancora belline, hanno reso un successo questa seconda campagna di Ancarani, oltre alla mia tradizionale capigliatura, frutto del genio professionale del mio complice Ezechiele Ercolini che tanto mi è stato di aiuto nel creare una modella degna di una griffe.

D: Drusilla e l’amore?

R: Si, sono stata molto amata… devo proprio dire di si… e da pochi uomini, a cui ho dato e ricevuto. Il mio primo matrimonio mi diede autonomia dalla famiglia ma terminò presto. Poi storie varie, senza convivenza, ma comunque intense. In ogni caso ho comunque avuto la fortuna di vivere un grande amore, davvero tanto unico, lui è ancora in me ed io in lui non solo nel ricordo; l’altro giorno per esempio volevo vedere il vestito che indossavo nel nostro primo incontro ed ho trovato in tasca, per puro caso, la targhetta del campanello che lui aveva staccato per aggiungere il mio nome al suo. Insomma, mettere la mano in tasca e ritrovare questo oggetto di uso comune ma in questo caso davvero di grande significato, e’ stato come dire… sono qui, sono ancora qui con te.

D: Progetti futuri?

R: Una nuova trasmissione con Chiambretti, un nuovo spettacolo che ho scritto e il tour con lo show Eleganzissima. Poi… mistero… diciamo un progetto musicale ma di più non posso dire. Top Secret!

D: Tra cinema, teatro e TV cosa preferisci di più? Cosa ti piace di più?

R: Del cinema mi incanta la tecnica cinematografica, il montaggio, la lavorazione scenica, il trucco… insomma la grande elaborazione degli ingredienti che costituiscono un film sono causa di fascinazione quasi puerile però il teatro e i suoi odori sempre avanti a tutto. Un posticino lo farei anche per un altro mio grande amore: la radio. Della TV amo la diretta, senza trucchi e senza inganni.

Related posts

Lascia un tuo commento

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: