Search

Tutti insieme appassionatamente

Il Pride di Torino sia l’inizio di una nuova stagione di unità di intenti e di lavoro comune tra le tante anime che compongono il variegato mondo LGBTQI. I tempi sono duri per chi ha conquistato diritti e non vuole perderli. Mentre per fare passi avanti servono decenni di fatica, impegno, lotta, determinazione; per fare passi indietro basta distrarsi un attimo. L’indifferenza e l’apatia sono i mali del presente.

Quindi, amici del Pride, alziamo tutti le nostre bandiere, ciascuno la propria, ma con la consapevolezza che mai come adesso serve fare fronte comune per difendere le conquiste di una vita e per fare passi avanti verso nuove frontiere.

Se facessimo lo sbaglio di ritenere che l’autodeterminazione sessuale, l’emancipazione delle donne, la possibilità di abortire, la necessità di far vincere l’amore sulla legge dei bigotti, siano elementi ormai acquisiti dalla nostra società, diverremmo noi stessi complici inconsapevoli del rischio di tornare indietro.

Molte delle nostre comuni battaglie hanno tardato a portare i loro frutti per le divisioni eccessive del movimento. Quindi, tutti insieme appassionatamente sfiliamo con il sorriso e la determinazione che serve.

Igor Boni – Direzione nazionale Radicali Italiani

Related posts

Lascia un tuo commento

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: