Search

Jaguar E-Type, icona a quattro ruote

Enzo Ferrari la definì “L’auto più bella mai costruita”. E la perfezione delle sue proporzioni l’ha portata a conquistarsi un posto permanente al Muséum of Modem Art di New York.
Presentata al Salone di Ginevra il 15 marzo 1961, compie cinquant’anni la Jaguar E-Type, una leggenda per l’immaginario colletivo che la ricorda come l’auto di Diabolik, un mito nella storia dell’automobile quale vettura più famosa e desiderata di tutti i tempi, un’icona identitaria di potenza e di stile per Jaguar che ancora oggi a lei s’ispira per le sue creazioni.

Disegnata dall’ingegnere aeronautico Malcom Sayer, un motore 6 cilindri in linea da 269 CV per una velocità di 242 km/h che la incoronò prima vettura sportiva di serie in Europa, la E-Type rimase in produzione per 14 anni, vendendo 70.000 esemplari.
Guidata da Brigitte Bardot, Tony Curtis e Steve McQueen, è un simbolo, al pari dei Beatles e della minigonna di Mary Quant, della Swinging London anni ’60, e un ’emozione senza tempo nella storia della creatività.

Related posts

Lascia un tuo commento

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: