Search

L’Italia, lo stivalone cuissard più famoso al mondo

Che nel nostro paese non ci sia il tempo di annoiarsi è ormai un dato di fatto.L’Italia,lo stivalone cuissard più famoso al mondo per la sua altezza non alla coscia, ma un modello da contenere tutta la merda che ci arriva al collo, lascia ancora a tutti noi il primato di Number One non solo nell’industria del Made in Italy, ma anche nella disorganizzazione,nell’illegalità,nel disservizio ma sopratutto nella disinformazione.
Nonostante i molteplici problemi ai quali avremmo dovuto far chiarezza,le reti di informazioni (più o meno tutte) si sono concentrate esclusivamente su due temi, tanto da causare alla maggior parte della popolazione nausee mattutine tipiche di una gravidanza problematica.Siamo stati bombardati da notizie che hanno accompagnato la serrata campagna elettorale(mi sembra doveroso)e udite udite dal “Canna Gate”, che ovviamente ,non ce ne poteva fregare un cazzo di meno.Si carissimi amici lettori, hanno e continuano a perdere tempo,rincoglionendoci sul caso “Monte” che all’isola dei famosi avrebbe consumato della marjuana, sostanza proibita in Italia e ormai legalizzata in quasi tutto il resto del globo.E già,perchè per tenere alto il primato di illegalità, noi demonizziamo ancora ciò che “madre natura”ci ha donato, garantendo così al fluente mercato nero il contendersi di piazze di spaccio, che altrimenti non potrebbero garantire l’entroito Milionario che arricchisce le tasche delle cosche mafiose.Ne sanno qualcosa i due “Italioti” per antonomasia di Gianfranco Fini e Carlo Giovanardi.Si perche’la cosidetta legge Fini-Giovanardi equiparava le droghe pesanti con quelle leggere,non distinguendo la detenzione dallo spaccio, stabilendo alla “cazzo”la dose massima consentita, oltre la quale per la legge si diventava automaticamente dei pusher anche se semplici consumatori,inasprendo di conseguenza le condanne e prevedendo una pena massima fino a 20 anni anche per il solo possesso di hashish e marijuana.Abrogata dalla Consulta nell’ormai lontano 2006 perchè incostituzionale,eccoci di nuovo a parlare di “sostanza illegale” dalla madrina dello “smorsa candela” Eva Henger ,che accusa uno dei concorrenti del reality di aver introdotto nel programma Droga(che parolona).Particolarmente agguerrita la mamma del piccolo grower Riccardo Schicchi,non ha perso tempo,trascinando il povero Monte nella bufera mediatica “Canna Gate”,costringendolo ad abbandonare il gioco.Da quale pulpito mi domando, proprio lei che ha visto più piselli di un pappagallo d’ospedale,che non ha mai pagato un affitto nella lussuosa villa dell’olgiata dove risiedeva, scappata dai tanti creditori che il nano brutto del suo attuale marito ha ingannato,vicende le loro di cui se ne occuparono anche le iene, mettendo su un servizio che li smascherava Come due furfantelli da quattro soldi(che figura di merda).

Qualcuno potrebbe spiegare alla maestra di “pecorina” che non abbiamo bisogno di ulteriori bacchettoni? Sarebbe cosa gradita, dal momento che gli italiani nonostante la massiccia affluenza alle urne si ritrovano ancora nel dubbio,ma sopratutto senza un governo che rimetta in piedi il nostro “cuissard”.Si perchè ora le elezioni sono avvenute ,come risultato abbiamo avuto una grande affermazione del Movimento 5 Stelle, il tracollo del Pd, il cambiamento degli equilibri nel centrodestra, col sorpasso della Lega su Forza Italia.La Confusione è ancora tanta, il senso di disorientamento alto,potrebbe sembrare che questo risultato porti ad un cambiamento radicale del vecchio regime o c’è il rischio di tornare a votare? Una cosa è certa il 23 marzo si insedierà  il nuovo Parlamento, che dovrà come prima cosa eleggere i presidenti di Camera e Senato. Solo allora si capirà davvero se e quale maggioranza sarà possibile nel nuovo Parlamento. Le consultazioni del presidente della Repubblica inizieranno solo dopo l’elezione dei presidenti di Camera e Senato.Grande patata bollente spetta al caro Mattarella…a noi non rimane nient’altro da dire oltre:”…e mo sò cazzi”

 

Related posts

Lascia un tuo commento

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: