Search

Elena Rivautella, colore fonte perpetua di luce e movimento

Elena Rivautella,

Pittrice Italiana, vive e lavora in Piemonte, Ha avuto positive recensioni da parte di importanti critici a livello nazionale ed internazionale.

Di le i è stato detto:

“una interpretazione visionaria della realtà proiettata su grandi tele. Immagini di corpi-paesaggio animate da un intenso erotismo vitalistico. Pittura eseguita con tecnica allo stesso tempo astratta e figurativa, negando l’una e l’altra. Il risultato è una interessante, coinvolgente, contraddizione. Occorre lasciarsi coinvolgere in questi labirinti di forme e colori, surreali e misteriosi per scoprire l’ambigua chiarezza di questa pittura rara e singolare” (Gian Cravero – Pittore)

“Quadri dalle tinte forti, dalle forme sensuali, un realismo magico in cui la natura è ingombrante e aggressiva….” (Leonardo Bizzarro – la Repubblica)

Paola Vicentini descrive così le sue opere: “difficile, direi impossibile, separare la tela dall’artista. Come lei la sua opera si è evoluta ed evolve incessantemente nelle forme, colori, materiali e tecniche. Una creatura, fonte perpetua di luce e movimento che si è rigenerata per la sua grande sete di vita ed ha trovato la forza, per questo, di trasformare il dramma in miracolo per poi convertirlo in nuove forme di vita tra cui una sublime: la pittura. Un percorso artistico che ha preso parola con un grido dai colori forti, spiccati, dai tratti netti e al contempo indefiniti per la coesistenza di immagini a volta deframmentate come in definizione ed alla ricerca di collocazione. Al grido si è poi accostato il canto, un canto di riconciliazione dai tratti sinuosi questa volta non indefiniti ma sfumati, ammorbiditi ed integrati da colori più tenui come le chine rosee turchesi, su tela, su legno, su carta in cui anche le colate più accese si riconciliano senza perdere la propria forza, vitale. La luce colpisce il suo capo, il suo sguardo sul mondo”.

Related posts

Lascia un tuo commento

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: