Search

Queer British Art, a cura di Clare Barlow, Tate Publishing, 2017.

Tenutasi alla Tate di Londra tra l’aprile e l’ottobre dello scorso 2017, la mostra Queer British Art ha esplorato per la prima volta con sistematicità il fervore artistico che dalla seconda metà dell’Ottocento agli anni Sessanta del secolo successivo, ha attraversato la presa di coscienza di identità sessuali emergenti nella società britannica. Il catalogo, curato dalla stessa Tate Publishing, restituisce la ricerca minuziosa della curatrice Clare Barlow nel compendiare oltre cento anni di correnti artistiche d’oltremanica , muovendosi con disinvoltura tra pittura, disegno e moda, dall’epoca tardo Vittoriana al gruppo di Bloomsbury di Virginia Woolf & Co., fino alle rivoluzionarie opere di Francis Bacon e David Hockney.

Related posts

Lascia un tuo commento

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: